Dopo oltre un anno di assenza riapre lo sportello Migrapoint di Sanremo. In Piazza San Siro 48, presso la nuova sede del Centro di Solidarietà L’Ancora. Il sabato mattina dalle 10 alle 12. Torna grazie ad un finanziamento di Fondazione Carige che consente per un periodo di alcuni mesi di pagare un operatore che sosterrà i nuovi volontari. Luca Rossi, lavora da tempo con Mappamondo nello Sportello SPIN di Ventimiglia, rivolto a persone con problemi di giustizia, ed ha esperienza di sostegno legale ai migranti in cooperative che svolgono accoglienza ai rifugiati. Migrapoint è attivo dal 2008 a sostegno degli stranieri presenti sul nostro territorio offrendo consulenza e orientamento. Negli anni il servizio è cambiato in quanto sono cambiate le richieste e le condizioni degli stranieri a Sanremo. Nell’ultimo anno di apertura, fino a giugno 2019, è stato un punto di riferimento per molti richiedenti asilo ospitati presso le strutture di accoglienza. Ad Imperia invece il servizio è proseguito senza interruzioni presso la sede dei servizi sociali in Piazza Dante il venerdì dalle 10 alle 12. Da ora anche il martedì dalle 17.30 alle 19.30 presso la sede ARCI di Via Vecchia Piemonte 83/4.

ATTENZIONE! La nuova e-mail di Migrapoint Sanremo è migrapoint@gmail.com

Brochure (1)-1 Brochure (1)-2

Dal mese di Giugno 2019 l’attività dello sportello, sabato dalle 10 alle 12, è temporaneamente sospesa.

Per diversi problemi personali è venuta a mancare la disponibilità di volontarie e volontari per tenere aperto lo sportello.

Stiamo cercando soluzioni per poter riprendere l’attività.

E’ invece aperto lo sportello Migrapoint di Imperia, il venerdì dalle 10 alle 12, presso i Servizi Sociali del Comune di Imperia, in Piazza Dante.

 

CONCERTO DEI POPOLI ORE 21.00

MUSICHE, CANTI, DANZE E POESIE DEI PAESI PARTECIPANTI

CON LA PARTECIPAZIONE STRAORDINARIA DEGLI OGGITANI.

La serata vedrà la partecipazione delle comunità immigrate che vivono a Sanremo e nella provincia di Imperia.
 Come sempre porteranno in Piazza San Siro aspetti significativi della cultura dei paesi d’origine, balli in costume ma anche musiche e poesia. Per non perdere la tradizione e la memoria e per metterla a disposizione delle persone e del luogo in cui oggi si vive. Per permettere ai presenti di viaggiare in Paesi sconosciuti senza muoversi da casa.
Ma nello spettacolo c’è anche qualcosa di più.
L’esperienza della contaminazione tra le culture frutto della presenza su uno stesso territorio di persone dalla diversa provenienza geografica. Questa esperienza ha dato origine a quello che comunemente chiamiamo musica “etnica”.
Già lo scorso anno abbiamo avuto la partecipazione dell’artista italo-colombiano Kaliche, che ha fatto da cornice allo spettacolo presentando alcuni brani del progetto Sol Sin Fronteras (Mamacita, Qui nessuno è straniero, Sol sin fronteras).
Quest’anno la scelta è caduta sugli Oggitani, un gruppo musicale locale che da diversi anni effettua un percorso di ricerca e di fusione artistica rivolto principalmente, ma non esclusivamente, alle musiche del Mediterraneo.
Il nome del gruppo nasce dalla fusione di due diverse parole: Occitani dal gruppo etnico delle Alpi occidentali e della Francia del Sud e Gitani, etnia di antica origine indiana che ha contaminato e si è lasciata contaminare dalle diverse culture incontrate in secoli di migrazione.
I componenti sono:
Sergio Caputo violino, voce
Fabrizio Vinciguerra chitarra acustica, voce
Roberto Sciacca basso elettrico, voce,
Fabio Turini cajon, darbouka, batteria
Martino Biancheri, tromba e bombardino dell’800
Visita le pagine internet:

 DALLE 15 LA PIAZZA

ore 15,00 – 24,00 Gazebo dei Popoli
Esposizione e vendita di prodotti artigianali
ore 15,00 – 18,00Tatuaggi all’henné
 ore 16,00 – 19,00Treccine africane
ore 15,30-18,00Giochi per bambini
a cura degli Scout Agesci Sanremo 1
ore 16,00 – 18,00Laboratorio artistico interculturale
(a cura dell’Associazione POPOLI IN ARTE)

ore 19,00 – 22,00 Stand gastronomico cucina peruviana, senegalese e magrebina

 

Nell’ottobre 2008 iniziava la sua attività lo sportello Migrapoint. Per diversi anni con la presenza di operatori (grazie a contributi del Cespim prima e della Regione Liguria poi) e volontari. Ormai da alcuni anni il lavoro è svolto solo da volontari sia a Sanremo che ad Imperia. Questi i dati relativi al 2017:

Migrapoint Sanremo 2017Migrapoint Imperia 2017

 

Sanremo   Imperia  
Settimane 52 52
Aperture 41 37
     
Uomini 16 14
Donne 46 23
  62 37
       
Stranieri 48   37
Italiani 14   0
  62   37
       
Marocco 20 Turchia 18
Nigeria 15 Gambia 3
Italia 14 Tunisia 3
Bangladesh 4 Italia 2
Senegal 4 Marocco 2
Ecuador 2 Perù 2
Libia 2 Albania 1
Bulgaria 1 Brasile 1
  Egitto 1
    Georgia 1
    Nigeria 1
    Romania 1
    Salvador 1
  62   37
       
       
Ricerca e orientamento al lavoro (cv, offerte di lavoro) 32 Contatto ambasciata 1
rinnovo permesso di soggiorno 1 Informazioni P.In. Discriminazione 3
informazioni domanda cittadinanza e compilazione online 6 Orientamento ai servizi – lavoro 17
informazioni ed orientamento ai servizi 5 Orientamento ai servizi – servizi sociali 21
mediazione culturale 12 Informazioni documenti 4
consulenza legale 4 Orientamento ai servizi – Istruzione 6
accompagnamento avvocato 2 Orientamento ai servizi – ricerca casa 1
  62 Orientamento ai servizi – servizi sanitari 1
      54

Il 20 diGruppo Teatrale L'Attrito - Iniziativa 2016-066 ottobre alle ore 21 ad Imperia presso la sala del Teatro dell’Attrito, via B. Bossi, 43 (borgo foce), nell’ambito di Ottobre di Pace 2016, Mappamondo e il Gruppo Teatrale dell’Attrito propongono il film “La cena persiana“: sarà presente l’autore AMIN WAHIDI.

La trama del film, che ha luogo in uno dei centri sociali di Milano, tratteggia con cura gli scontri culturali e le differenze tra nativi e nuovi italiani. La Cena Persiana è un film che parla di amicizia, integrazione, razzismo, amore, odio, abbandono e tradimento.
https://www.facebook.com/LaCenaPersiana/

Basta pochissimo per spezzare per sempre un legame di amicizia e di fiducia: una parola di troppo o una tenuta nascosta per troppo tempo, bastano a farti rimanere solo in men che non si dica. E’ ciò che Andrea, giovane cuoco e aspirante attore, impara durante una cena che potrebbe aprirgli la strada verso il futuro sognato da sempre. Ad un tavolo si siedono molti individui di provenienza e vissuti differenti per discutere i termini di un film da girare a breve. Tutti, gli attori, gli sceneggiatori, il regista, i produttori, le fidanzate stesse hanno degli interessi in gioco in questa cena, che diventa l’occasione d’oro di ognuno per vedere trionfare i propri interessi su quelli altrui. E’ una gara in cui ognuno corre da solo convinto di poter arrivare primo al traguardo. Andrea, dopo aver organizzato una cena tra amici, si troverà a farla fallire del tutto, ferendo coloro che non hanno tradito le sue aspettative o la sua fiducia.

Alle 20.30 sarà proiettato il cortometraggio “L’ospite”.

Vincitore 22° Premio Città di Venezia 2014, nell’ambito della 71° Mostra Internazionale dell’Arte Cinematografica di Venezia 2014.
Questo cortometraggio è dedicato ai profughi, alle vittime delle espulsioni e alle vittime dei naufragi in Italia. Nima, un profugo Iraniano, dopo essere stato espulso per tre volte dall’Italia, è appena arrivato di nuovo a Venezia dalla Grecia. Davanti alla stazione di Santa Lucia incontra per caso Basir, un rifugiato, studente e attivista per i diritti dei rifugiati, che parla la sua lingua. Dopo una breve chiacchierata Basir offre a Nima ospitalità per una notte, ma giunti a casa di Basir cambia tutto nel giro di pochi minuti.

Il regista è un Hazara residente in Italia dalla fine del 2007 quando a causa delle minacce da parte dei fondamentalisti è scappato dall’Afghanistan. Da allora, ha vissuto a Milano, continuando a girare cortometraggi. Prima di partire per l’Italia ha lavorato come presentatore e produttore televisivo, per i programmi dell’ATN (Ariana Television Network) a Kabul-Afghanistan e mentre già aveva la sua piccola casa di produzione, Deedenow Cinema Production Afghanistan.
Amin Wahidi ha studiato cinematografia nella Civiche Scuole di Cinema e Televisione di Milano 2011-2014.

Dal mese di settembre 2016 hanno ripreso regolarmente le attività dello sportello Migrapoint, progetto che impegna l’Associazione Mappamondo e l’Arci di Imperia, da ormai 8 anni, nella realizzazione di uno sportello informativo per cittadini stranieri nella provincia di Imperia.

Le attività comprendono:

–         Informazione, accoglienza e ascolto;

–         Consulenza, orientamento e accompagnamento ai servizi del territorio (casa, scuola, assistenza sanitaria e sociale);

–         Mediazione linguistica e culturale;

–         Realizzazione e divulgazione di materiale informativo;

–         Orientamento al lavoro;

–         Orientamento giuridico in materia di immigrazione.

I punti di accoglienza sono presenti nelle città di Imperia e Sanremo:

–          Imperia p.zza Dante, 4 (Presso Servizi Sociali) – Venerdì ore 10/12;

–         Sanremo corso Garibaldi, 20 (Presso Coop. l’Ancora) – Sabato ore 10/12

 

Tra le novità, è offerto un servizio di accompagnamento ai servizi e mediazione linguistica in lingua araba su appuntamento da concordare scrivendo a: migrapoint@yahoo.it

FDP

 

 

 

 

 

giovedì 18 giugno, ore 21

TI RACCONTO IL MONDO, proiezione di foto e lettura di brani

a cura del Fotoclub Sanremo e Centro Iniziativa Donna

venerdì 19 giugno, ore 17 (salone parrocchiale)

Presentazione del XXIV DOSSIER IMMIGRAZIONE Caritas e Migrantes

e del RAPPORTO ITALIANI NEL MONDO 2014 della Fondazione Migrantes

con testimonianze e proiezione di video

sabato 20 giugno , ore 15 Gazebo dei Popoli

GIORNATA MONDIALE DEL RIFUGIATO 2015 “Io soGno in Italia”

stand informativo sui rifugiati e sul sistema di accoglienza SPRAR

video testimonianza delle persone richiedenti asilo e rifugiate accolte da Comune di Sanremo e Caritas

ore 17 Giochi per bambini a cura del gruppo Scout Agesci Sanremo 1 e Bordighera 1

ore 19 Stand gastronomico con cucina maghrebina, colombiana e cubana

ore 21 Spettacolo di musiche, canti, danze e poesie

paesi partecipanti: ARGENTINA, BANGLADESH, BOLIVIA, BRASILE, COLOMBIA, CUBA, ECUADOR, EGITTO, INDIA , ITALIA, MADAGASCAR, MAROCCO, PAKISTAN, PERU’, ROMANIA, RUSSIA, SENEGAL, TUNISIA

DSC_3374

Finalmente siamo in grado di darvi le prime notizie sulla decima edizione della Festa.

Si terrà a partire dal 20 giugno, con lo spettacolo in piazza San Siro a cui parteciperanno esponenti delle diverse comunità straniere presenti in città, e non solo. Nella giornata del 20 giugno ci saranno in pazza i gazebo con esposizione di prodotti dell’artigianato e informazioni sui Paesi presenti.

Non mancherà, salvo imprevisti, qualche piatto tipico per cenare insieme.

La Festa proseguirà nella settimana successiva con altre iniziative culturali.Festa dei Popoli